Cold Cream semplice, protettiva e antirughe!

By 06:54 ,




CIAO!!

Oggi prepariamo insieme una COLD CREAM, una preparazione semplicissima e davvero alla portata di tutti. Su web è possibile trovare molte ricette,ma l'importante è capire la ricetta di base,che poi noi possiamo personalizzare in base alle nostre esigenze specifiche.

La cold cream è una sorta di unguento multiuso riparatore: non lo definirei una crema,per via della grande quantità di olii che danno un effetto finale nutriente e protettivo, ma anche un pò untuoso, il che è da tenere in considerazione se intendiamo utilizzarla, ad esempio,sulle mani ,prima di uscire di casa.
In ogni caso,usata in piccole dosi e ben formulata, è davvero una risorsa preziosa, specialmente nella stagione invernale, che mette a dura prova l'equilibrio della nostra pelle.

Solitamente in una cold cream classica si utilizzano:
60 gr di olii vegetali, 3-4 gr di cera d'api,20 gr di acqua distillata,2-4 gocce di olii essenziali, qualche goccia di vitamine E ( tocoferolo).

PROCEDIMENTO:
Pulire e disinfettare con alcool buongusto ( quello che si usa per fare i liquori) tutto il materiale occorrente. In una ciotolina smaltata o di acciaio mettere la fase oleosa ovvero gli olii vegetali insieme alla cera, e scaldare a bagnomaria. In un'altra ciotolina mettere la fase acquosa, e scaldare anche quella. Quando entrambe saranno calde, versare la fase acquosa nella oleosa ( non il contrario!) e frullare con un minipimer o mescolare velocemente con un cucchiaio,finchè non sia amalgamato. Aggiungere gli attivi o gli olii essenziali, la vitamina E ( se non l'avete potete ometterla) e amalgamare bene. Versare in jarrine o contenitori sempre ben puliti e conservare al riparo dall'umidità.

La versione che ho realizzato io contiene 60 gr di oleolito autoprodotto da me a base di olii vegetali,lavanda,camomilla e calendula; 4 gr di cera d'api gialla, 20 gr di acqua distillata, 5 gocce di estratto idroalcolico di propoli, 5 gocce di olio essenziale di incenso, e infine 5 gocce di assoluto di benzoino. Avendo l'estratto di propoli tra gli attivi caratterizzanti, ho pensato di versarla in un contenitore di pastiglie alla propoli della Leone, sia per riciclare la piccola latta che per avere un risultato finale molto originale...che ne dite, vi piace? :-)

Sugli oleoliti autoprodotti farò un post specifico, perchè vale davvero la pena scoprire quanto è semplice realizzarli e sopratutto quanta soddisfazione si può provare nell'autoprodurli!! ma intanto sappiate che l'oleolito assorbe le proprietà delle erbe con cui è messo a macerare: quindi la cold cream qui sopra avrà,già soltanto per la sola presenza dell'oleolito, proprietà lenitive, nutrienti e cicatrizzanti per la pelle, oltre che protettive e antinfiammatorie.

 Per potenziare la cold cream ho aggiunto quindi:

-ESTRATTO IDROGLICERICO DI PROPOLI : Un ingrediente immancabile nella nostra farmacia naturale!! cicatrizzante, immunostimolante,antibiotico, antimicotico, antisettico, emolliente, anti-ossidante, equilibrante del sebo,purificante. Indispensabile!

- OLIO ESSENZIALE DI INCENSO: questo è uno degli olii essenziali che a mio parere dovremmo avere tutti in casa! il nome scientifico è BOSWELIA CARTERII,e viene raccolto principalmente in Africa e in India.
 E' una resina meravigliosa dai molteplici utilizzi, anche se in Europa è utilizzata principalmente a scopo religioso e per purificare gli ambienti, essendo antimicrobica e balsamica.
 Per uso cosmetico, questo olio è cicatrizzante,astringente,antinfiammatorio, utilissimo per combattere le rughe e l'invecchiamento della pelle. Prezioso anche per il nostro benessere psicofisico,perchè calma i nervi,distende,rilassa allevia ansia,depressione e stress.

-ASSOLUTO DI BENZOINO: anche questo ingrediente è una resina, si trova principalmente nelle zone del Laos,Vietnam e Thailandia. Bisogna usare con cautela questo assoluto, poichè su alcuni soggetti può essere sensibilizzante, ed è sconsigliato ad asmatici, donne in gravidanza e per uso orale. Ma, se non siete allergici e non appartenete a queste categorie, vale davvero la pena acquistarlo e utilizzarlo nelle nostre preparazioni!
Ha numerose proprietà, è antinifiammatorio,antiossidante,tonico,lenitivo,cicatrizzante ed energizzante, riepitelizzante, è perfetto per formulare prodotti curativi in particolare per herpes simplex,geloni e scottature, per la cura della pelle in generale e per le dermatiti da contatto.
E poi ha un profumo paradisiaco: dolce, caldo,resinoso,vanigliato, riconfortante...insomma, una meraviglia!

Insomma, ho appena testato la cold cream qui sopra: è morbida,ne basta pochissima per idratare e proteggere, ha un profumo delicatissimo,dolce, confortante e lievemente resinoso. La consiglio per le mani ma anche per il corpo, sul viso solo per chi ha la pelle molto secca e bisognosa di nutrimento profondo, e sempre in piccole dosi.

Fatemi sapere se la fate!! a prestissimo! Valentina :-)



You Might Also Like

1 commenti

  1. OPS! avevo dimenticato di scrivere il procedimento! Ora sapete come prepararla eheheh ;-)

    RispondiElimina